2009

Nuovo direttivo – Fumata bianca a casa del Marietto!

Eletto il nuovo direttivo dell’Atletica Mottense

Presidente: Dino Bergamo
Vice presidente: Mario Zoia
Segretario: Pasquale Calderan
Finanze: Sivio Furlan
Consiglieri: Giuseppe Caldo, Panighel Ivan, Zullato Ivano

Festeggeremo con il pranzo sociale il 22 novembre ore 12.30
c/o l’agriturismo La Prediletta


Protocollo relativo alle riunione dell’Atletica Mottense

lunedì 9 marzo 2009

Febbraio 2009

per i Soci assenti (giustificati o meno) o per tutti quelli che “avevo-ben-altro-da-fare” e anche per quelli “presenti con il cuore” (con beneplacito del nostro segretario) proverò a descrivere ciò che con preoccupante escalation è accaduto la sera di venerdì 27 febbraio, in occasione della riunione dell’Atletica.

al fine di semplificare la comprensione per i non presenti, è bene sapere sin da ora che il monito (o per chi vuole: la minaccia) per ognuno di noi, in questo anno di crisi globale, è RIDURRE e NON PAGHERANNO!

andiamo comunque per ordine (Giulio, perdona, ma co cce-vò cce-vò):
puntuali, sia alla prima come pure alla seconda convocazione, i ‘semper fidelis’ soci, davano inizio ai lavori sotto l’algida spinta bilancio/emotiva dei due presenzialisti seduti in cattedra:
SILVIO FURLAN (ragioniere, the genius) e
PASQUALE CALDERAN (secretary-fac totum, nessun titolo di studio pervenuto)
a formare lo schieramento di prima linea, la famiglia ZOIA al completo: i membri del CUCS (Commando Ultrà Curva Sud) a destra della suddetta scrivania,
DAVIDE e (capitàn) MARIO a sinistra NADIA e il SOTTOSCRITTO (rappresentante unico di “etnie diverse” appartenente all’altra sponda… del Livenza), incalzati dalle seconde linee
GIUSEPPE CALDO (the Champion) e
IVAN CARRER (the future winner)
più indietro, quasi defilato ma non nascosto e comunque convocato telefonicamente poiché dimentico della riunione:
SERGIO CAVEZZAN (best president) e all’ultima fila ma non per questo meno importante
IVAN PANIGHEL (scusate il ritardo ma tiengo famiglia e pure influenzata!)

formazione al completo: 8 soci, anche guardando bene-bene in sala, sotto le sedie o dietro gli armadi, altre persone non ne abbiamo contate, considerando un flash di presenza la toccata&fuga di wonder-woman Marina, i numerosissimi (…) partecipanti hanno ascoltato con interesse la relazione annuale, descritta in maniera semplice e chiara da Silvio, il mago dei numeri, capace con abili acrobazie di far tornare i conti, come avesse sempre un cilindro magico dove poter estrarre i conigli e le tortore che in questo caso potrebbero prendere il posto della porchetta considerando che quest’anno dovremo accontentarci solo dei limoni che solitamente stanno nella bocca dei porcellini!! non si trovano le ‘materie prime’ per confezionare queste porchette e bisogna rinunciare!
…pensare che di maiale in giro ce ne sono così tante… è stato appurato che, malgrado certe risolvibili controversie, il bilancio è comunque in attivo, forte anche dei 67 (sessantasette) centesimi, ottenuti di interesse dalla banca per il capitale versato! annotati i conti del dare/avere, degli avanzi e disavanzi, delle perdite e dei profitti, si è passati trattare l’argomento “gara sociale”.

dopo i compiti assegnati ai soci presenti, con i relativi fondi destinati alle varie spese, si è tracciato un preventivo basato sulle prospettive di ricavo di tale gara, organizzata come si sà, per aprile, allorchè il presidente, per niente ottimista, lasciava trapelare una sorta di allarmismo, invitando, senza mezze misure, a RIDURRE il budget destinato a premi, riconoscimenti, cottions e cazzi-vari, sottolineando con pessimismo latente e con certezza che gli sponsor NON PAGHERANNO!!
mormorii di disapprovazione hanno aleggiato nella sala finchè uno spazientito e quanto mai contrariato Mario propendeva a restituire i soldi destinati ai premi, limitando i riconoscimenti in denaro ai singoli e a poche e alquanto misere ceste, i regali per i gruppi…

atmosfera resa incandescente da uno scambio di battute grintose (come si addicono ai veri podisti!!), occhiate severe, voci grosse, scintillio di lame, popolo in fermento, minacce di abbandono, sgambetti per arrivare primi al traguardo, ostacoli sul percorso, cassonetti bruciati, cortei in pazza… deghèjo…

solo la polizia a cavallo dopo un po’ riusciva a ristabilire l’ordine, ma sguardi torvi e minacce a mezz’aria hanno continuato ad insinuarsi fra i partecipanti la riunione, il Mario sopra gli scogli (scoglionato) asseriva ancora alla restituzione del vìl denaro, fregandosene della buona riuscita o meno della manifestazione, ipotizzando un possibile scioglimento dell’Atletica, con la restituzione delle tessere FIDAL e la facoltativa iscrizione ad altri gruppi podistici!
dal canto suo, Sergio continuava a manifestare grande preoccupazione per il momento di crisi economica, gufando sui vari inserzionisti del volantino, convinto sempre più che NON PAGHERANNO… a poco sono servite le parole di convinzione e di ottimismo che abbiamo cercato di instaurare fra le parti in causa perchè gli animi accesi da irruente foga, non hanno dato cenni di cedimento, da notare come non ci sia stata nessuna presa di posizione per una eventuale restituzione dei circa 43euro in possesso del presidente, addirittura non c’è stato nessun riferimento vocale, ma sappiamo bene che il prode Silvio ha tutto a verbale, quindi anche un eventuale conto cifrato all’estero potrebbe essere scoperto… il direttivo, (ricordiamoci che è sempre provvisorio), auspicava alle elezioni, chi proponendole dopo la gara, chi volendole immediatamente con annesso scioglimento delle camere, del senato e degli incarichi… un caos generale, un parapiglia incredibile…imbarazzante momento di stasi, carico di tensione, poi, da grande sciamano com’è il pro-tempore segretario John-Wayne-Pasquale, presa la situazione di petto, letteralmente ha dichiarato:

IN UNA MANIERA O IN UN’ALTRA CE LI INCULANO COMUNQUE I SOLDI, TANTO MEGLIO
E’ DESTINARLI AD UNA NOBILE CAUSA COME L’ATLETICA MOTTENSE, PERCIO’, CREDETEMI:
PRENDERO’ L’IMPEGNO E MI FARO’ CARICO DI METTERE DI TASCA MIA EVENTUALI SOMME
MANCANTI…

dopo un tempo infinito di silenzio infinito…

standing ovation

il pubblico commosso, abbracciato, improvvisava “we are the world”

sopra la cattedra cominciarono a cadere fiori, pupazzetti in peluche, due tampax usati, un paio di calzini da lavare e biglietti di ringraziamento con dediche speciali assieme ad un bancomat clonato… la folla incantata da tanta generosità innalzava cartelli con scritto: DIO C’E’… PASQUALE FOR PRESIDENT… W IL SUO NUOVO PUSHER… un delirio collettivo… una commozione senza precedenti… una incredibile controtendenza: il segretario che non chiede, ma dà (di testa?)… irreale…surreale…Pasquale…

alle ore 22, dopo un ultimo abbraccio di folla, di pacche sulle spalle, baci e pomiciate varie, dopo le firme di rito con le testimonianze di aver TUTTI capito bene la promessa del segretario, la riunione veniva sciolta, il bilancio approvato, le liti sedate e parte del collettivo, ancora incredulo, si spostava in centro per un festival di commiato dopo una rivelazione ecclatante!

l’amaro rimasto in qualcuno è stato stemperato in un caffè addolcito da discorsi più distensivi e sereni, con quel senso di amicizia che caratterizza e che speriamo possa ancora per tanto tempo caratterizzare gli incontri dei soci sia alle gare che in tutti gli altri momenti di aggregazione, riunioni comprese anche se poco considerate e moooolto animate come quella di cui sopra!!

preso con serietà l’impegno affidatomi dal segretario, sottoscrivo questo protocollo invitando tutti i soci e i loro familiari assieme ai simpatizzanti, a non ‘abbandonare’ l’Atletica Mottense, o perlomeno, di fare in maniera che la triste, azzardata, preoccupante decisione di sciogliere la società stessa non venga mai veramente presa in considerazione!

per eventuali chiarimenti o per avere dettagliatamente in visione la registrazione della serata, è possibile contattare la televisione che detiene i diritti del Grande Fratello specificando chi voler eliminare nella prossima puntata!!

per eventuali complimenti o per insulti, per avere consigli come inventarsi bugie credibili, oppure per mostrare il dito medio alzato o anche solo per ringraziare Pasquale della sua generosa iniziativa (e capire da dove può attingere i capitali…) siete pregati di contattare direttamente l’interessato, magari fatelo porgendogli la mimosa visto che l’8 marzo è il suo compleanno, sapendo che sono gradite anche le opere di bene (in denaro) oltre che i fiori…

cordiali saluti a tutti.

per incarico ricevuto dal mitico segretario:

Alberto 3visiol. xxx


Corsa sociale 26 dicembre 2009

Alla presente vi allego l’inutile classifica della corsa sociale svoltasi a S. Stefano, dove per il 4° anno consecutivo siamo fieri di constatare che l’obiettivo di arrivare in gruppo o con tolleranze minime è nuovamente fallito.
Inutile cercare le responsabilità ma tra le tante ne ho individuate due di particolarmente gravi da rimettere alla vostra attenzione:
La prima è certamente da imputare all’assenza clamorosa del Giudice Supremo, il sedicente Fisico Stefano Vidotto che da anni e mi chiedo con quale faccia, bussa alle porte della nostra società.Purtroppo, nonostante le notevoli prestazioni dell’anno appena trascorso, dobbiamo ancora riflettere a lungo se inserire nel nostro organico un’altra persona inaffidabile.
La seconda fà riferimento all’onestà del singolo nel dichiarare i tempi. Cosa dire ancora a questo proposito ! Un’idea praticabile sarebbe quella di sostituire la Corsa Sociale con una sfida all’ultima sardina alla Cooperativa Pescatori Caorlotti per vedere chi la spara più grossa.
Valuteremo la continuità di questo evento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...